15 anni del film documentario "Il fenomeno Bruno Gröning"

Un film speciale commuove i cuori

10JahreDokuFilm Grete Häusler parla per la prima del film documentario a Berlino il 3 ottobre 2003. Accanto a lei, M. Fortmann, T. Eich, B. Pesch e M. Rosenberg (da sinistra a destra)

Il 3 ottobre 2003 cominciò la prima del film documentario "il Fenomeno Bruno Gröning" al cinema "Toni" a Berlino Weißensee e contemporaneamente cominciò anche a Monaco nel cinema "Maxim": in seguito il film venne proiettato in molte altre sale – prima in ambito di lingua tedesca, più avanti anche oltre confine. Nel frattempo il film viene proiettato con successo in tutto il mondo – e questo ormai da 15 anni. Sino ad oggi questo straordinario film sulle vicissitudini di Bruno Gröning è stato visto da 330 000 spettatori in 100 paesi.

Un documento storico del tempo

"Il Fenomeno Bruno Gröning" mostra i drammatici avvenimenti di quel tempo, sulle orme di quest'uomo straordinario. Per fare questo ci sono volute 70 ore di materiale video, oltre 80 interviste a testimoni oculari, resoconti di cinegiornali, documenti originali, l'assemblaggio di estratti da trasmissioni televisive e dispendiosi lungometraggi in parte con oltre 2000 comparse. Il risultato è stato un film documentario di cinque ore in tre parti. Il film realizzato con grande cura e durato nove anni di lavoro di ricerca, comunica una visione profonda sulla vita e nel lavoro di Bruno Gröning. Molti spettatori ne hanno ricavato un impressione durevole. Così scrive per esempio Birgit K. Di Lubecca: "Il film mi ha impressionato molto e anche le eccellenti ricerche storiche, i resoconti impressionanti di testimoni oculari – un film documentario di un valore inestimabile..."

Un donatore di forza e guarigione

Tuttavia questo film è più di uno sguardo documentaristico nel passato. Molti spettatori riferscono che durante la visione del film hanno sentito improvvisamente una forza, un formicolio, un flusso nel corpo. Per la maggior parte un'esperienza completamente nuova. M. Sch. di Luhden (Germania) scrive: "Sentivo un formicolio nel corpo, pella d'oca, caldo e freddo. Il film mi ha commosso. Prima di allora non sapevo nulla di Bruno Gröning e perciò ero un po' scettico. E' stata un'ottima idea quella di andare a Detmold per vedere questo film." Alcuni riferiscono addirittura la scomparsa di dolori, problemi e altre sofferenze. Per esempio J.F. di Guilford (Australia): "Mi sentivo come in paradiso, tutti i dolori della schiena erano spariti." Com'è possibile? Gröning è morto nel 1959 e il clamore intorno a lui era passato da tempo. Eppure è chiaro che la forza che agiva a quel tempo tramite Bruno Gröning si può avvertire anche durante la visione del film. I fatti parlano da soli: guarigioni da cancro, angina pectoris, reumatismi, osteoporosi ma anche da dipendenze da droga e altre dipendenze. Nel frattempo ci sono già oltre 60 medici che hanno documentato le guarigioni accadute soltanto guardando il film. Il regista del prossimo film per il decimo anniversario del documentario ha approfondito la questione sulle guarigioni e le altre storie sul fim documentario.

Didascalia video: le persone raccontano ciò che hanno vissuto durante il film documentario "Il fenomeno Bruno Gröning"

Dokumentarfilm

Film documentario:
„Il fenomeno
Bruno Gröning”

Appuntamenti al cinema, in molte città in tutto il mondo

Grete Häusler-Verlag

Casa editrice Grete Häusler: un’ampia scelta di libri, riviste, CD, DVD e calendari

fwd

Parlano gli scienziati: interessanti aspetti sull’Insegnamento di Bruno Gröning